Contenuto principale

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

Riferimenti al D.Lgvo 33/2013: Art. 10, comma 8, lettera a.

Per stendere il programma triennale occcore fare riferimento a:

Il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità è adottato ai sensi dell’articolo 11, comma 2, del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, al fine di confermare e promuovere presso tutti i dipendenti la cultura della legalità e della permeabilità dei processi organizzativi e dei risultati dell’Ente.

Il Programma viene varato in un momento di profondo riordino dell’assetto organizzativo e delle attività dell’Ente a seguito dei recenti provvedimenti di riforma che lo hanno interessato. Per “trasparenza”, si intende l’accessibilità per via telematica, da parte dell’utenza interna ed esterna, ad ogni aspetto rilevante per valutare l’operato dell’Ente.

La "trasparenza" consente una corretta comprensione e valutazione delle modalità organizzative e gestionali dell’Ente, dei suoi risultati, dell’uso delle risorse, dei diritti di cittadini e dei soggetti giuridici legittimamente interessati.

Per “integrità” si intende la salvaguardia, da parte dell’Ente e dei suoi dipendenti, dell’efficienza, dell’imparzialità, dell’indipendenza, della riservatezza delle attività istituzionali di AgID. Rilevano a tal fine la correttezza dei rapporti fra politica ed amministrazione; i comportamenti individuali, il disinteresse personale di dirigenti e dipendenti e l’adeguatezza del loro impegno professionale; le relazioni con soggetti privati esterni; le verifiche sull’attività amministrativa e contabile; la tutela dell’immagine del Paese e dell’Ente.

Programma per la trasparenza e l’integrità - Consulta